giovedì 14 febbraio 2008

Gelacontro e Vox Populi promuovono un sondaggio popolare

Per Anni abbiamo assistito al susseguirsi di politici ed amministratori animati di buoni propositi e intenzionati a risolvere i problemi della nostra città. Per anni, questi stessi politici e amministratori, hanno parlato dei vari problemi che affliggono la nostra città elencandoli uno ad uno davanti alle telecamere, sui giornali, ai comizi. Per anni noi li abbiamo ascoltati aspettando che finalmente qualcuno di questi problemi venisse risolto. Siamo stanchi di sentirci dire quali sono i problemi della nostra città! Li conosciamo tutti! Non abbiam bisogno di gente che elenchi i nostri problemi... abbiam bisogno di gente che elenchi le soluzioni!!!
I politici nel tempo hanno assunto il ruolo di unici depositari dei segreti racchiusi nei problemi e nelle soluzioni... senza nemmeno consulatrci!!! Sanno già come risolvere un problema riguardante un quartiere senza prima consultare la gente di quel quartiere; sanno gia come risolvere i problemi delle scuole senza prima consultare le scuole; sanno già come risolvere i problemi dei giovani senza consultare i giovani stessi! COME SI FA A RISOLVERE I PROBLEMI DELLA GENTE SENZA CHIEDERE LORO DI COSA HANNO BISOGNO??!! COME SI FA A CAPIRE COSA MANCA AI GIOVANI SE NON LI HANNO MAI CONSULTATI??!! La gente, i giovani e tutti noi gelesi non siamo una entità astratta... NOI ESISTIAMO!!!
Non siamo soltanto un bacino di voti dal quale attingere puntualmente ad ogni cosultazione elettorale!
Ed è per questo motivo che abbiamo promosso e attuato una iniziativa: un sondaggio per la gente, un sondaggio con la gente. Un sondaggio semplice, chiedendo loro quali sono le cose che funzionano a Gela e quali quelle che non funzionano, cercando di toccare tutti gli argomenti e, nel caso ce ne fossimo dimenticati qualcuno, lasciando uno spazio dove poter scrivere qualsiasi cosa. QUESTA E' DEMOCRAZIA! QUESTA E' PARTECIPAZIONE! QUESTO E' AVER RISPETTO E CONSIDERAZIONE PER TUTTI GLI ABITANTI!
Il sondaggio è stato distribuito in vari punti della città, da un supermercato a settefarine a un bar a caposoprano, da una parrucchiera in centro storico ad una banca sul corso, da un supermercato a macchitella a vari distributori di benzina, oltre che alla biblioteca comunale: tutti posti che frequentiamo di solito noi gente comune...
Sarà nostra cura elaborare i risultati del sondaggio e pubblicarli su questo blog, oltre che sui quotidiani e sugli altri mezzi di informazione. Inoltre i risultati verranno sottoposti ai nostri amministratori (sindaco, assessori, consiglieri comunali) per fargli arrivare direttamente le nostre lamentele e la voce della gente!
E' un impegno. Credo che lamentarsi senza far qualcosa, senza prender parte a iniziative che ci diano la possibilità di farci sentire, porta alla perdita del diritto stesso di lamentarsi! Bisogna partecipare! Credo sia uno strumento efficace per far sentire la nostra voce a chi non ha mai avuto orecchie per sentirla!
Non possono ignorarci anche stavolta!!!

84 commenti:

falco ha detto...

Finalmente una iniziativa seria!
Vedo con piacere che qui non si fanno solo chiacchiere e questo sondaggio è la prova che qualcosa di buno a gela si può costruire.
Ci sono molte zone del nostropaese che sono dimanticati dai poitici e da tutti gli altri, molta gente che vivendo in quelle zone da anni e anni saprebbero veramente come migliorarle. Ma hai regione tu che nessuno va a chiedergli come si potrebbe migliorare. Non vedo l'ora di andare in uno di questi posti dove è stato lasciato per compilarlo e inviterò tutti a fare lo stesso. Compliemti per l'iniziativa

Totò M. ha detto...

Come detto nel post sulle minacce al vescovo Pennisi, qui ci vuole civiltà ed educazione alla civiltà. La civiltà non si può importare. E nemmeno i buoni politici. Possiamo fare mille sondaggi, ma se l'indomani siamo di nuovo nella incivilà che regna qui, a cosa sarà servito?

Deborah ha detto...

Non perdiamo il coraggio di lottare per i nostri diritti di cittadini. Diamo noi per primi esempio di civiltà, contribuendo alla buona riuscita del sondaggio. Una volta compilato, ci auguriamo che i risultati vengano presi in seria considerazione da chi di dovere. Non disperiamo!

falco ha detto...

Sono d'accordo con te deborah. Se noi per primi smettiamo di lottare solo perchè la battaglia è difficile non riusciremo mai a vincerne una. Bisogna sensibilizzare la gente, ma non quelli che la pensano come noi, ma soprattutto chi la pensa diversamente, chi pensa che qualsiasi cosa si faccia è inutile perchè tanto non cambierà niente. Per cambiare realmente le cose bisogna cominciare a cambiare, se non ci crediamo noi per primi, come possiamo pretendere di convincere gli altri. Anche se qui non si tratta di convincere ma di sensibilizzare.
Forza che siamo sulla trada giusta, e spero che questa iniziativa inauguri una lunga serie.

giusy ha detto...

Ah bella l'idea del sondaggio, spero solo non parli del "solito" problema della legalità. Comunque l'iniziativa è interessante, se, naturalmente, i risultati saranno fedeli e se saranno consistenti, cioè numerosi. Ma l'hai pubblicizzato?

Prozac ha detto...

Grande iniziativa.....io sono riuscito a trovarlo e l'ho gia compilato, semplice e conciso.
Aspettiamo i risultati con impazienza.

Serena ha detto...

Ho trovato il sondaggio in biblioteca e l'ho compilato. Bella l'iniziativa mi fa piacere che qualcuno si sia ricordato di noi cittadini. Io vivo a catania per motivi di studio e ogni volta che ritorno a Gela sento sempre lamentarsi la gente del quartiere e molte volte gli ho detto di farsi sentire e andare dal sindaco per lamentarsi con lui perchè lamentarci fra di noi non serve a nulla. Hai detto bene che si perde il diritto di lamentarsi se non si partecipa a queste iniziative. A me viene sempre di fare ilparagone tra Gela e Catania e so che non regge, anche se a Catania le cose che non vanno sono moltissime. Ma Gela è mille anni indietro, e chi meglio di noi gelesi (non lo dico spesso) sappiamo di cosa c'è bisogno? Stiamo solo attenti a che il tutto non venga strumentalizzato come psesso succede.
P.S. Ho preso dei fogli con il sondaggio e li ho fotocopiati per farli compilare ai miei amici gelesi di Catania.

Peppe ha detto...

Carino questo blog, e carina pure l'idea del sondaggio (l'ho trovato in un bar al caposoprano). Certo ci volevano forse altre domande ma forse metterli tutti in un unico sondaggio non ci stavano. Manca tutto a Gela, manca un posto dove potersi riunire per suonare (io suono la chitarra), un posto tipo una comunità ma dedicata solo a noi giovani. Ci sarebbe l'Arci ma credo sia politicizzata e comuinque non riuscirebbe a contenerci tutti. Bisogna far risaltare che puntualmente ogni estate vengono dati finanziamente alle solite persone che fanno suonare nei locali i soliti gruppi, e se non fai parte di quel gruppo sei fuori! E ti devi ricalare con uno di loro o accettare di suonare quasi gratis per farti conoscere. Questa non è mafia? anche nel suo piccolo questa è mafia. E comunque è la mia esperienza diretta. Spero di discutere assieme a voi i risultati del sondaggio, di discuterli assieme agli altri che l'hanno compilato.
Ciao

cancro ha detto...

Io penso che il sondaggio abbia un doppio fine.Farsi conoscere e quello di entrare in politica.Una volta dentro CIAO a TUTTI .Come capita sssssspesso.
cancro

leone ha detto...

Un bel sondaggio!Molto importante per la nostra città...bravi.
Cancro non la penso come te, il sondaggio non ha nulla a che vedere con il farsi "conoscere"... non dobbiamo criticare sempre e per forza quanto di positivo viene proposto.

leone ha detto...

Cancro, all'1,29 di notte perchè non dormi invece di sparare c.....

daniela ha detto...

cancro forse sei tu che cerchi riconoscimenti di dubbio genere. Per una volta che c'è una iniziativa che FA PARLARE I GELESI qualcuno ci vede sempre l'opportunità pilitica!!!! E' inutile, noi gelesi non cambiamo mai. E quando qualcuno si propone di farlo c'è sempre chi ci sente puzza di marcio. Per questo, nonostante abbia terminato gli studi, me ne sono rimasta a catania. Comunque se quel che intuisco è vero, il tuo commento non farà altro che rafforzare l'intenzione di chi in questo blog e in questa iniziativa ha messo passione, tempo e ottimismo.

daniela ha detto...

peppe anche se la tua è una piccola esperienza è comunque uno spaccato della nostra realtà. Ognuno di noi se portiamo le nostre esperienze e le mettiamo su un tavolo commentandole, confrontandole ma anche litigando per esse, vedrete che qualche cosa di costruttivo ne esce fuori.
Non pensiamo che la mafia si annidi soltanto negli appalti o nille estorsioni, tutti i giorni assistiamo a dei piccoli esempi di mafia, come quello che hai desrtitto tu.
leone........ tu mangiasti a 'ddru poviru cancro!

cancro ha detto...

Io spero vivamente che quello che ho scritto questa notte non si verifichi.Spero di sbaglire
CIAO A TUTTI

Gianni Marchisciana ha detto...

Mio caro cancro, mi son convinto ancora una volta a rispondere ai vostri commenti per via di ciò che hai scritto tu.
Vedi sono contento che tu abbia sollevato questa questione, così mi permetti di scrivere qui ciò che avevo in mente di scrivere in un altro post: l'esito del sondaggio sarà divulgato solamente DOPO le elezioni!!!!
Questo per evitare che questo sondaggio venga strumentalizzato da chi, come te, vede streghe dappertutto e, soprattutto, da quei politici che a turno puntualmente cavalcano un cavallo che altri hanno addestrato.
Perciò, mio caro cancro, stai tranquillo: l'opportunismo non abita qui!!! ^___^
Continua a scrivere perchè mi interessa molto il tuo pensiero!!!!

Prozac ha detto...

Ci sono novità. Per essere un blog che è nato da poco, e che potrebbe essere gestito un po meglio, devo ammettere che sono rimasto sorpreso nel vedere sul giornale La Sicilia pubblicato un piccolo articolo sul sondaggio, e mi ha fatto ancora più piacere vedere la notizia nel telegiornale di video uno. Bhe è evidente che si sta crescendo.

daniela ha detto...

gianni io non sono d'accordo di divulgare i risultati dopo le elezioni, perchè così sirischia di "raffreddare" il tutto. Che male c'è a divulgarli non appena disponibili? così si potrebbero sottoporre a tutti i politici sia di destra di sinistra che di centro. Divulgarli dopo secondo me non avrebbe piu' senso o perlomeno avrebbe meno importanza che divulgarli adesso. Penso che la gente si aspetti che vengano fatti conoscere adesso. Che ne dici?

Prozac ha detto...

Io sono daccordo con daniela, facciamo un sondaggio interno nostro e vediamo cosa ne pensiamo, poi il titolare del blog, se democraticamente accetta il nostro consiglio lo ringraziamo, altrimenti lo ringraziamo ugualmente. (Viva la libertà di opinione)

falco ha detto...

A questo punto è normale che i dubbi nascano, ma credo che se per entrare in politica si è scelto questo sistema e si è scelto questo momento.. E' TOTALMENTE SBAGLIATO! Visto che i tempi sono "ristretti". Dunque, fiducia a questa iniziativa e..pensiamo pisitivo! Per il resto, gianni io non sono d'accordo con te a divulgare i risultati del sondaggio solo dopo le elezioni, mi piace la proposta di prozac di indire un mini sondaggio tra noi per decidere quando divulgarli. Io propongo di divulgarli non appena saranno disponibili: è una maniera di dire agli amministratori (vecchi o nuovi importa poco) che avete (o abbiamo) raccolto l'opinione della gente.
W la democrazia partecipata!

Anonimo ha detto...

Complimenti per il bellissimo forum che avete creato, l'augurio che rimanga realmente liebro in questa città che parla tantissimo di liberta e si assiste inermi a continuio angherie da parte dei soliti noti. Gente che ha fatto della politica un'occupazione a tempo pieno o peggio ancora un bene di famiglia da tramandare da padre in figlio e da fratello a fratello.
Mi auguo che questo punto d'inizio siamoil vereo germoglio di un momento di riflessione seria e si esca dal torpore mentale al quale hanno ridotto i cittadini di questa città.
Smascherando i protagonisti di questo sfacelo che con barbaro coraggio hanno l'ardire di parlare ancora di Sviluppo della città .

giusy ha detto...

cancro, ti lancio una domanda: ma se davvero gianni fosse in politica ma, al contrario di quanto dici tu, NON SPARISSE MA ANZI CONTINUASSE CON ANCORA PIU' ENTUSIASMO QUESTO PROGETTO?????? NON SAREBBE MEGLIO?
La tua preoccupazione è che, come spesso succede, si portano avanti queste iniziative, si entra in politica e poi CIAO, ma rifletti un attimo: se invece di dire CIAO qesto fosse il punto di partenza per un progetto, magari nato non per entrare in politica, ma, una volta sfiorata l'idea, da portare vanti insieme a tutti noi? Almeno qui si è partiti dal basso e comunque si è fatta una iniziativa seria! Non credi?
Comunque questa è soltanto una mia riflesione. Ma mi piacerebbe sapere come la pensi, non solo tu, ma tutti gli altri.
Per quando riguarda la divulgazione dell'esito del sondaggio, sono d'accordo con il divulgarli non appena si avranno in mano: sarebbe una questione di serietà! E comunque a questo punto siamo tutti curiosi!!!!!

Totò M. ha detto...

Heila rieccomi qua. Gianni ho visto la tua intervista al telegiornale di mediterraneo sat: complimenti! Ho notato che hai la stessa montatura di occhiali di giulio golia delle iene, ahahah.
Comunque niente male per un blog che è nato da meno di un mese.
Anche se, come dicevo nel mio precedente commento, spero che dopo questo sondaggio si dia seguito alle aspettative di tutti noi, cioè che venga perseguito uno scopo "nobile" cioè quello di educare alla civiltà e alla partecipazione, ma anche quello di coinvolgere di più noi gelesi. E se davvero vuoi fare politica bada bene: se dimentichi tutte queste cose ti veniamo a cercare!!!!! ;-)
Anche se devo dire io ho sempre una nota di pessimismo, ho visto troppe volte naufragare progetti che all'inizio sembravano entusiastici e nobili, poi col tempo, la stanchezza, man mano si andava avanti la gente si interessava sempre meno a quel progetto, e sfumava miseramente. Magari, politici che vengono dalla classe "non" politica sarebbero la salvezza per tutti questi progetti mai conclusi. Per esempio, personalmente ammiro Pino federico che magari non sarà un gran politico, ma con la sua umiltà e con il suo attaccamento a questa città ha condotto delle battaglie davveo lunghe (vedi quella dell'acqua) e si mette sempre in prima persona e sempre a contatto con la gente. Forse tu potresti essere un altro Pino Federico, ma credimi basterebbe che tu fossi sempre così, indipendentemente dall'entrare in politica ed indipendentemente dal colore politico.
minchia che discorso profondo ho fatto..
Ciaooooooooooooooooooooooooo

Anonimo ha detto...

Cmq il nostro sindaco non si è dimesso ed ha preferito portare avanti gli interessi della città.

falco ha detto...

Aspetta... fa ancora in tempo a dimettersi per candidarsi a deputato regionale!!!!!!!!!!

falco ha detto...

E comunque il nostro sindaco non si è dimesso perchè la candidatura della Finocchiaro era ed è molto più forte della sua, ed è stata voluta dalla quasi totalità del centrosinistra, mentre la candidatura di Crocetta era sostenuta solo da Diliberto!!!
Altro che portare avanti gli interessi della città, non ha visto sbocco per portare avanti i propri interessi!

fraffa ha detto...

Nn mi sembra cmq che cercare di curare i propri interessi sia una cosa da condannare!Da sempre le persone che entrano in politica cercano appena possono di aspirare a posti più alti.Bisogna vedere se poi, da quei "posti più alti", dimenticano o meno la loro città. Ammesso che ci siano motivi per giudicare il sindaco(in genere c'è sempre un motivo chiunque ci sia in carica...)nn credo sia questo.Almeno per adesso...

Anonimo ha detto...

Se una persona vuole curare i propri interessi non entra in politica! A parte Berlusconi... A parte Mastella...

fraffa ha detto...

i propri interessi protrebbero anche essere interessi comuni da poter curare anche da più in alto.A parte appunto Berlusconi, Mastella ....e direi che la lista nn finisce qui...Questi sono quelli più evidenti ai nostri occhi e alle nostre orecchie!!

fraffa ha detto...

Volevo sollevare una riflessione..."Gelacontro e Vox populi promuovono un sondaggio popolare". Secondo voi, visto che un'associazione che simpatizza per il centro sx fa gola ai politici (abbiamo visto articoli di giornale o interviste a donegani che ne faceva una sua "alleata" ad es.), nn sarebbe stato meglio dire che era gelacontro a promuoverlo e cioè un blog, un insieme di persone che hanno appartenenze politiche delle più svariate? Penso che chi ha detto che possono nascere dei dubbi sul fatto o meno di voler farsi conoscere ed entrare in politica potesse riferirsi anche a questo.Tengo a precisare che sono d'accordo con giusy quando dice che nn ci sarebbe nulla di male nel farsi conoscere ed entrare in politica soprattutto se chi lo fa ha dei buoni propositi e voglia di fare! Però è anche vero che è inutile fare i moralisti e credere che un'associazione possa starsene al di fuori da ogni "gioco politico"
a meno che nn sia un'associazione più a tema(artistica, musicale).
Gianni, potresti, più in là, pensare di creare un partito tutto tuo,nostro anzi, di tutti quelli che vorebbero sentirsi partecipi in prima linea!

Leone ha detto...

SARO CROCETTA HA TANTI INTERESSI (CULTURA,GIRARE IL MONDO, ECC.). UNO DEGLI INTERESSI DI SARO CROCETTA AD ESEMPIO E' STATO QUELLO DI LOTTARE LA MAFIA, MA EVIDENTEMENTE A QUALCHE OSPITE DEL FORUM DA FASTIDIO.

Gianni Marchisciana ha detto...

fraffa... finalmente qualcuno ha sollevato la questione! Grazie.
Dunque, quando a Gela nacque il primo circolo del PD, la Vox Populi confluì in questo circolo perchè attratta dal senso di nuovo e di "pulito" che si respirava in questa nuova formazione politica. Una formazione politica che per la PRIMA VOLTA IN ITALIA dava spazio alla società civile! Per la prima volta in Italia il leader di un partito politico si decideva NON attraverso i congressi di partito ma consultando LA GENTE! NESSUN PARTITO AL MONDO FA QUESTO!
Io e la Vox Populi siamo stati attratti da questo nuovo modo di far politica, dal REALE convolgimento dei giovani e di chi non aveva MAI FATTO POLITICA, e abbiamo deciso di intraprendere un camino comune al PD, MA NON SONO E NON SIAMO TESSERATI AL PD!
La nostra è stata un'adesione "critica", vale a dire, fin quando si sarebbero soddisfatte le condizioni attraverso le quali ci siamo avvicinati a questa realtà politica (consultare la gente, democrazia partecipata nelle decisioni, DISPONIBILITA' BILATERALE nelle iniziative e nei progetti) noi avremmo continuato ad aderire alle IDEE (NON AL PARTITO!) del PD.
In ogni caso, dopo aver consultato gli associati della Vox Populi, proprio prima del lancio del sondaggio, ho fatto sapere a nome della Vox Populi che la nostra associazione NON avrebbe più proseguto nel rapporto con il Pd poichè alcune delle condizioni suddette sono venute meno! La prova che la Vox Populi è un'Associazione seria, fatte di persone serie, e animate NON da secondi fini ma dalla voglia reale di stimolare alla partecipazione tutti i cittadini è anche questa!
E anche se, come ho letto qui da più parti, non ci sarebbe stato nulla di sindacabile al fatto di aver confluito nelle idee di una realtà politica, ti assicuro che la Vox Populi è un'Associazione LIBERA DA CONDIZIONAMENTI E CONVINTA SOSTENITRICE DELLA DEMOCRAZIA PARTECIPATA!
Qui nessuno vuole fare il moralista, ma è anche vero che nessuna Associazione può restarsene furoi da ogni gioco politico! Dal momento in cui fai un'associazione e parli con la gente... FAI POLITICA! (non facciamo gli ipocriti, per favore..)
Per quando riguarda la tua proposta, tra il serio e il faceto, di creare un movimento politico , NON NE HO LA BENCHE' MINIMA INTENZIONE! Preferisco aderire alle idee di un partito politico (NON ME NE FREGA NIENTE CHE SIA DI DESTRA O DI SINISTRA, A ME INTERESSANO LE IDEE!!!!) e restare "alleato" ma in forma critica! Come effettivamente è successo...
Createlo voi un partito politico, poi mi fate conoscere le vostre idee, e se esse sono comuni alle mie, IO VI SOSTERRO!
Grazie per la tua schiettezza e per la tua domanda, era da tempo che la aspettavo... ^___^

fraffa ha detto...

E' appunto quello che ho detto
"nn può esistere un'associazione che sta fuori da ogni gioco politico!" Meglio essere chiari perchè stai sicuro che nn tutti riescono a carpire cosa si intenda per adesione critica!! E cmq nn avevo dubbi sul fatto che tu NON HAI LA BENCHé MINIMA INTENZIONE DI CREARE UN PARTITO! Ho voluto lanciare questa provocazione proprio per chiarire, visto che qui molti nn hanno fatto altro che dire (dopo la provocaz. di cancro)"gianni se ti candidi nn ti dimenticare altrimenti veniamo a cercarti; ma se gianni fosse in politica; a questo punto vengono dei dubbi, si è sbagliato periodo per entrare in politica, potresti essere un altro pino federico..., etc etc.
Io credo sinceramente e sono ottimista sul fatto che la cosa possa nn essere strumentalizzata e che vada avanti con il solo ed importante intento che i cittadini di questa città di gela escano come ha detto qlc dal torpore in cui sono caduti. CIAO a presto

Prozac ha detto...

Ma sai che adesso mi inizia a piacere di più questo forum!!! Sempre più gente e sempre più opinioni. Certo è inutile pensare di mettere d’accordo tutti, ognuno di noi ha le proprie idee e le proprie convinzioni, che poi in futuro si riveleranno giuste o sbagliate. Bhe in ogni caso penso che bisogna cercare di prendere solo il meglio dalle cose e visto che siete tutti preoccupati sul fatto che magari il titolare del blog si possa dedicare alla politica, bhe se non lo fa allora abbiamo creato un punto dove finalmente si scambiano e proliferano idee nuove per la nostra città, se invece dovesse decidere di scendere in campo, allora avrà bisogno di noi e quindi fonderemo un partito col nome che scegliamo noi, e poi candidiamo Giusy. Così eventualmente abbiamo fregato il Gianni. Aggiungo che conosco molti soci della voxpopuli e sono certo che ci sono sia persone di destra che di sinistra, persone e rappresentanti di quartiere e presidenti di associazioni, tutti mossi e spinti per raggiungere od ottenere qualcosa per il proprio quartiere o per la propria associazione, e spesso ci sono riusciti. Ricordatevi solo stando insieme si diventa interessanti per chi ci governa. Io voto Giusy!

Salvo ha detto...

Gianni, ma cos'è questo paragone con Pino Federico :-)
A proposito di politica...l'espulsione su Materazzi non c'era

Enver ha detto...

Certo che far passare, come fai tu Gianni (ma non solo tu),come operazione democratica la fusione a freddo di due partiti (DS e Margherita) in cui non sono stati consultati altro che i membri iscritti e aver indetto primarie nelle quali era impossibile presentarsi per un candidato esterno (ricordiamo su tutti Pannella!) che avesse intenzione di aderire ideologicamente alle idee del PD.... direi che è tutto meno che democratico. Avere candidati ex membri dei partiti precedenti (DS e Margherita) direi che appartiene alla miglior partitocrazia, non ad un movimento che si vuole aperto alle idee nuove e alla partecipazione democratica. Ciò detto, è cosa buona che ci sia un'adesione critica e che non si accetti di subire i dictat di un partito. Non so quanto questa autonomia potrà durare; temo che appena il PD perderà il suo aspetto di novità, terminerà anche la finzione di ascoltare le "voci dal basso"... ma questa è una mia opinione. Quindi assicuri ai lettori del blog che continuerai a mantenere questa posizione terza rispetto al PD?

Antonio ha detto...

E' da giorni che leggo i vostri commenti senza intervenire, stamattina mi son deciso di farlo.
Mi chiamo Antonio e ho 29 anni.
Ho letto molti attacchi alla persona di Gianni Marchisciana reo soltanto di aver avuto una iniziativa che qui a Gela nessuno ha mai avuto: UN SONDAGGIO POPOLARE!
Nessuno prima di lui, a memoria mia, si era mai premurato di sentire l'opinione della gente, quella vera, quella che con i propri voti trasforma un politicante, spesso ignorante, in un consigliere comunale! A Gela, per quel che mi ricordo io, è la prima volta che succede una cosa del genenere! E di questo tutti gliene dobbiamo dare atto. TUTTA LA CITTADINANZA, ME COMPRESO! E VOI COMPRESI! E scommetto che dopo questa iniziativa, altri seguiranno la loro strada facendo i loro "bravi" sondaggi/questionari, seguendo le orme di questo sondaggio organizzato dalla vox populi e da questo blog. CI SCOMMETTO TUTTO QUELLO CHE VOLETE!
Punto n. 2: io abito a caposoprano ma la mia ragazza abita a manfria: Gianni è stato il PRIMO e l'UNICO a far risaltare la notizia del rischio che Manfria non diventasse più frazione. L'UNICO! E il comitato di quartiere si è mosso subito dietro di lui. Ditemi dov'è l'opportunismo dietro a questo!!!!
Punto n. 3: leone è inutile che puntualizzi ed enfatizzi la lotta alla mafia condotta da Crocetta, qui non leggo opinioni che vanno di senso opposto ma anzi, c'è un sondaggio sulla destra che chiede la tua e la nostra opinione sulla questinoe. C'è opportunismo anche in questo?
Punto n. 3: prozac, piantala di dire "il titolare del blog"! Non è un supermercato! Il blog non è di Gianni (spero) ma di chi vi scrive, cioè di tutti noi!
Punto n. 4: enver, io sono di destra, ma di destra brutta, e quello che tu dici sul PD è vero solo in parte: hai "dimenticato" di dire che oltre a Ds e Margherita il PD ha aperto (avvenimento UNICO in Italia) alla società civile, coinvolgendola anche per i vari direttivi. E sotto questo punto di vista (e "solo" sotto questo punto di vista) capisco la decisione della Vox Populi di aderire alle idee del PD. Dimmi chi ah mai coinvolto la società civile all'interno dei partiti politici? Berlusconi? Casini? Mastella? o il "mio" Fini?
La mia appartenenza alla destra non mi rende cieco, anzi. Ho un ben sviluppato senso critico, e sono il il primo a cirticare le scelte di questi anni di AN, degli alleati e della politica condotta. Propio perchè amo AN la critico! Qui invece si critica per partito preso: "Vox Populi e Gelacontro organizzano sondaggio" e zac... ecco fraffa che muove critiche sulla presunta non-credibilità del sondaggio!
Ma chi cazzo se ne frega sul dove e sul come abbia confluito la Vox Populi!!!! Si sta chiedendo alla gente la loro opinione!!! Chi cazzo l'ha fatto prima di adesso???
Cazzo io non vi capisco!
E chiudo dicendo che, pur essendo di destra, la penso esattamente come Gianni: non me ne frega niente se le idee buone vengono da detra o da sinistra, basta che siano buone! Qui c'è una città che ha bisogno di tutto. DI TUTTO!
E noi stiamo qui a discutere sul sesso degli angeli......
Gianni, reputo sbagliate le tue scelte di aderire alla idee, anche se adesso ti sei "staccato", di quella parte politica, MA SONO CON TE PER QUESTA INIZIATIVA E PER LE ALTRE INIZIATIVE (SE CI SARANNO, MA CI SARANNO!) che promuoverai da questo blog!!! Il voler il bene di questa città non DEVE conoscere colore politico!!!!!!!!!!
Ti mando una mail col mio indirizzo.

Enver ha detto...

Intervengo solo per puntualizzare: il mio non era un attacco a Gianni e tantomeno alla sua lodevole idea del sondaggio. Il mio era più che altro un attacco al PD che si ammanta di "società civile" rimanendo legato alla logica del partito. Non posso essere d'accordo, caro Antonio, sull' idea di apertura alla società civile: se "aprire alla società civile" significa inserire due o tre giovani in lista sopra al nome di Walter Veltroni o ancora candidare Matteo Colaninno (presidente dei giovani industriali) "ma anche" un operaio della Thyssen-Krupp, o andare a mangiare a casa della gente, io penso che la parola giusta per definire ciò sia populismo o "paraculismo politico". Se poi, come penso, si tratta di un ottimo sistema per liberarsi definitivamente dal residuo di "questione morale" finora esistito nella sinistra, allora è perfetto: se "apriamo alla società civile" chi potrà più stupirsi se i candidati sono i piccoli industriali locali, con i propri interessi, a scapito di chi ha fatto politica per anni a livello locale o sindacale? Chiudo qui la polemica sulla politica nazionale e mi sforzo di essere propositivo, come dovrebbe essere. Lancio una proposta: perchè non cercare, attraverso questa associazione, di valorizzare i beni artistici del territorio, sottraendoli alla tutela di associazioni elitarie (Lions, Rotari, etc.) e facendo sì che sia la popolazione a poterne fruire e a poterne far fruire(organizzando visite guidate, percorsi organizzati,...)? Si è parlato di Manfria, per esempio: rilanciare e promuovere la zona "facendole pubblicità" attraverso un monumento bello ed importante come la torre, potrebbe essere un sistema per sottoporre all' attenzione dei media anche la situazione di Manfria, non ancora frazione...

Antonio ha detto...

enver, sono d'accordocon te sui mezzi circa il coinvolgimento della società civile, non sulle intenzioni: secondo me si vuole dare spazio a chi fibo adesso non ha mai fatto pilitica. Per tutto il resto, sono d'accordo conte, stavolta.
Per quanto riguarda la tua proposta, la trovo davvero bella ed interessante e aggiungo che, a parte gianni e falco, sei la prima persona che qui fa una proposta seria.
Chiedo a Gianni di considerare la proposta avanzata da enver e di farla nostra attraverso l'associazione Vox Populi.

libellula ha detto...

Cari amici ho seguito i vostri interventi e mi ha colpito soprattutto l'intervento di cancro. Non entro nel merito della complessità epistemiologica del pensiero cancresco, mi ritengo altresì personalmente interessata a conoscerlo e ad approfondire la questione in altra sede.

fraffa ha detto...

Non credo proprio che il fine di questi interventi sia stato quello di attaccare la persona di gianni.Forse sei tu antonio che hai attaccato tutto e tutti senza magari leggere più attentamente i commenti(parlo per i miei..)Non ho assolutamente infierito sulla credibilità del sondsggio anzi ho elogiato(come tutti del resto)questa iniziativa. Sono stata la prima a dire (nel post di Pennisi)che nn importa da dove provengano le idee, dx o sx, l'importante è che siano buone!Non era mia intenzione chiarire necessariamente sul come e sul dove abbia confluito vox populi..ma visto che esiste molta gente che magari nn ha lo stesso spirito critico che probabilmente possiedi tu, mi sembrava giusto che si chiarissero dei fatti riguardanti vox populi in particolare per quelle persone che vorrebbero aderire o avvicinarsi ad un'associazione piuttosto che ad un'altra e HANNO BEN POCHI DATI PER DECIDERE! Del resto anche tu hai espresso la tua opinione dicendo che nn sei d'accordo con la scelta di gianni di aver aderito alle idee del pd...Ognuno aderisca a ciò che vuole, giusto? Siamo cmq tutti con gianni e a sostegno di tutte quelle iniziative serie, originali ed importanti per la nostra città che ci verranno da lui, dal blog, da vox populi proposte. Per enver: nessuno deve assicurare niente a nessuno...siamo qua per discutere e migliorare i nostri quartieri, la nostra città e scambiarci opinioni sempre con lo stesso scopo.
Spero di aver chiarito il mio pensiero e che in questo spazio si possano continuare a leggere critiche o meglio opinioni costruttive per tutti.Poi è anche simpatica la presenza di qualche personaggio un pò sui generis che esce fuori tema...!:-)Salvo, volevi per caso sapere l'opinione degli altri sull'espulsione di Materazzi?

falco ha detto...

Adesso è arrivato il mio turno.
Parto dalla fine, Materazzi ha smesso di essere un giocatore da quando si è fatto il dodicesimo tatuaggio, e in europa l'inter è la barzelletta più divertente! Gande squdra... ahahahahahahaha!!!!
Poi, libellula, se vuoi cancro o la complessità epistemiologica del pensiero cancresco (ma come cazzo parli?) prenditelo e portalo via! Ti suggerisco anche dove: in quello squallido epistolario che voi chiamate forum e che si trova nel sito del comune di Gela!
Dai scherzo, non arrabbiarti... :-)
enver sono d'accordo con te su molte cose meno una: qui nessno deve assicurare niente a nessuno (sono d'accordo con fraffa)! Se ci stai scrivi, proponi, critichi, ribatti, sostieni, se non ci stai hai perso un occasone! Per il resto, mi trovi dalla tua parte per le tue proposte.
Come detto da deborah, diamo noi per primi l'esempio di civiltà: preoccupiamico di fare noi ciò che riteniamo utile per tutti, e se qualcuno la pensa diversamente... benvenuto a lui e alla diversità delle idee! Ma non mi piace che entra qui, scrive cavolate senza senso col solo scopo di destabilizzare e poi sparisce mancando di rispetto a tutti quelli che qui si stanno confrontando sui vari temi! Mi riferisco, ancora una volta, a libellula: telefonagli a cancro, e "approfondisci" (ma cosa poi? l'oroscopo?) pure la sua conoscenza. Mi sa che ci ho azzeccato circa la vostra provenienza..ahahahah!
Una proposta per tutti:
chi è davvero interessato a scrivere e partecipare a questo forum SI REGISTRI! A questo punto è una questione di serietà e una dimostrazione di impegno che non ritengo giusto che prenda solo gianni, io, antonio, cancro e basta! Poi ognuno è libero di fare ciò che vuole, ma ritengo che sia doveroso (e oltretutto cosa c'è di male) registrarsi, diventando "blogger". Poi se qualcuno non vuole farlo per i più svariati motivi (mi piacerebbe sapere quali) allora va bene così: come "ospiti" si parla lo stesso. Era solo per una questione di uniformità, non per altro.
Ah un'utlima cosa, gianni ho visto che il sondaggio è presente pure al bar del municipio: grande colpo!
P.S. antonio sono d'accordo con te che adesso fioriranno gli emulatori di sondaggi, nasceranno a macchia d'olio, e gli si dovrà dare atto a gianni di essere stato il primo!

Deborah ha detto...

vorrei dare risalto alla proposta che è stata presentata da Enver. In effetti la Torre di Manfria sta lentamente decadendo a vista d'occhio. Cosa ne dite se provassimo a informarci sull'istituzione a cui dovrebbe competere la sua manutenzione? Forse sarebbe possibile ottenere il permesso di accedere, in quanto associazione, al monumento. Questo sarebbe il primo passo a cui seguirebbe, e questo sarà solo merito della cittadinanza gelese, un progetto che coinvolga tutti nel tentativo di promuovere iniziative di valorizzazione turistica della Torre e dei siti archeologici di Manfria. Si potrebbe noi primi organizzare, in veste di volontari, percorsi turistici in collaborazione col Museo archeologico indirizzati, per iniziare, alle scuole.

Gianni Marchisciana ha detto...

Vorrei solo dire due parole due: falco, per favore sei pregato di non trattare in quel modo la gente che scrive su questo blog. Mi riferisco alle frasi rivolte a libellula circa la sua volontà di parlare con cancro, ognuno qui è libero di dire ciò che vuole MA SEMPRE NEL RISPETTO DEGLI ALTRI! E, perdonami se te lo dico, non hai dimostrato molto rispetto verso libellula e, a sua volta, verso cancro. TI INVITO A NON ECCEDERE, NEL RISPETTO DI TUTTI.
GRAZIE.
libellula e cancro, VI CHIEDO SCUSA PER L'INCRESCIOSO INCIDENTE.
E vi invito a proseguire nelle vostre osservazioni, preziose per me e per questo blog.

prozac ha detto...

Condivido numerose proposte che vengono dai partecipanti al forum, e mi accorgo con estremo stupore che questa città ha delle potenzialità NASCOSTE che sono racchiuse nei suoi abitanti. Esistono quindi persone che vivono a Gela e la immaginano in modo diverso, sicuramente perche si accorgono che così non può continuare. Allora ben venga l’iniziativa del Titol….ops mi scusi sig.Gianni ma il Blog è nostro…. !Signor Gianni visto le potenzialità riscontrate nell’espressione di pensiero e nella capacità di iniziative proposte dai (per adesso pochi, ma buoni Gelesi frequentatori del blog), sono entusiasto della sua iniziativa e di quelle che dietro nostro consiglio vorrà prendere, e le garantisco sin da subito il mio interessamento nel promuovere o intraprendere azioni od iniziative. Per concludere e rimanere in tema del Suo Post, aspetto con curiosità l’esito del sondaggio.

fraffa ha detto...

Tranquillooo,credo che falco abbia esagerato, ma nn credo che cancro e libellula si siano sentiti buttati fuori.Certo falco che una strigliatina ci voleva. In un colpo solo hai buttato giù cancro, libellula, interisti, forumisti del comune di gela..:-)
Per quanto riguarda le visite guidate ai siti archeologici di gela organizzate per le scuole ci sono già! Percorso:Museo di gela,necropoli,mura timoleontee,castelluccio, torre di manfria e tutto con un unico biglietto. Bisognerebbe invece denunciare il fatto che questo tragitto,viene puntualmente ignorato dalle guide turistiche che vanno a siracusa, piazza armerina, agrigento saltando il sito di gela!
Volevo chiedere, a chi è interessato, perchè nn ci spostiamo a parlare di ciò sul post di manfria con lo sfondo della nostra bella torre?
Gianni, ma se io faccio un commento su un post vecchio, questo viene messo in risalto? Dico ciò perchè ci siamo tutti ammassati qui a parlare spesso anche di altro e gli altri post(molto interessanti)"stanno facendo la fame".Ad es. qlc mi sa dire qlc.sa in più su Don Ninì Scucces? Io ho frequentato i grest salesiani, ma in epoca molto più tarda, quando di quest'uomo nn c'era traccia.
Ps visto falco qlc ha condiviso la tua proposta di registrazione. A presto e ciao a tutti

Deborah ha detto...

Sono d'accordo con te, Fraffa, quando ti indigni per la totale dimenticanza da parte del ente regionale turistico che scientemente esclude da anni Gela e dintorni dalla rosa dei siti archeologici che rientrano nei tours di viaggi organizzati.
E' anche vero che esiste già una formula che include la visita al Museo e alle Mura il tutto con un unico biglietto. Ora vengo a conoscenza grazie a te del fatto che tutto questo e di più è previsto anche per le "gite" scolastiche. Detto ciò, non posso non osservare lo stato di abbandono nel quale sono lasciati il sito archeologico prossimo al Museo, le Mura (alcuni anni fa', visitando quel sito, vi trovai un materasso!) nonché la Torre di Manfra, che cade a pezzi! Ora, visto che le istituzioni preposte alla tutela dei beni archeologici, sono completamente venute meno alle loro funzioni, mi chiedo: perchè non farlo noi? Certamente, occorre riflettere opportunamente sulle modalità con cui noi, Associazione, possiamo intervenire per sopperire a queste mancanze. Per parte mia, c'è tutta la buona volontà perchè Gela finalmente recuperi l'immagine di città degna di essere visitata perchè non è solo il luogo che ospita il Petrolchimico o il covo di chissà quali mafiosi, che pure ci sono. Non è questa la risonanza nazionale, ma anche internazionale (ve lo assicuro...), che si merita la nostra terra.

didi79 ha detto...

Mi scuso fin da subito se il mio intervento può sembrare ripetitivo ma non ho letto tutti i commenti nel dettaglio.
Vorrei sottolineare che "sondaggio" é un termine che ha un significato ben preciso e per essere utile deve essere redatto secondo criteri "tecnico-scientifici" e sottoposto ad un campione rappresentativo, poiché credo non sia questo il caso, forse sarebbe meglio chiamarlo questionario.
Volevo invitare Gianni a pubblicare il questionario anche online su questo blog e/o su quello "squallido epistolario" che é il forum del comune di gela (Falco sei proprio un frustrato!)In questo modo avrebbe una maggiore diffusione perché credo possa interessare anche gelesi che, come me, non hanno la possibilità di trovarlo a gela.

falco ha detto...

Ma quanta gente registrata adesso!!
Bene. Caro Gianni, accetto il tuo invito ad essere più rispettoso verso chi scrive in questo blog e se cancro e/o libellula si sono sentiti in qualche modo offesi mi dispiace e dchiedo scusa.
Detto questo, non cambio opinione circa "quel" forum..
didi79, visto che hai voluto puntualizzare sulla differenza tra sondaggio e questionario (ma fai l'avvocato?) io propongo di indire una "class action" contro gianni per aver ccolpevolente confuso i due termini inducendo noi blogger a confondere le due cose! Caro Gianni, non si fa così..
Ma porca put.. ma scusa tanto, ma che importanza ha se si tratta di un questionario anzichè un sondaggio? cambia qualcosa ai fini dell'utilità sociale di esso? sarà la sua forma a stabilire se questo è valido oppure no? E dai cavolo.. io non voglio passare sempre per quello guatsafeste che attacca tutto e tutti, però queste polemiche sterili mi danno sui nervi! Invece di risaltare l'importanza e l'utilità del sondaggio (pardon, questionario) si polemizza sul fatto che nella sua forma è un quationario anziche sondaggio. E' quasto il nostro senso di partecipazione?
Il mondo politico italiano è andato a rotoli come una pallina su un piano inclinato proprio per qusto: c'è una colizione che governa e un'altra che si oppone. A prescindere! Si oppone a prescindere, indipendentemente se la coalizione di governo abbia ragione o no! A nessuno gliene frega niente di fare qualcosa di costruttivo per il paese, l'opposizione si oppone in quanto tale!
E qui sta succedendo lo stesso: didi79, perdonami se te lo dico (poi dico che sono sepre io che che ce l'ho con gli altri) ma questo gusto di far risaltare la differenza tra sondaggio e questionario mi ricordan l'opposizione politica a prescindere! Della serie: questo qui ha fatto un sondaggio, vediamo come posso "smontarlo"...

Dici che sono un frustrato? ok, mi prendo anche questo "nomignolo", ma almeno io sono sincero con tutti e dico ciò che penso, e la mia onestà intelletuale mi porta a camminare a testa alta, indipendentemente dalle mie convinzioni politiche e che qui ho SPESSO E VOLENTIERI messo da parte per il bene comune. E TU?
Per il resto, mi piace il termine "frustrato": anche W. Allen lo è, e lo era Curt Cobain, e Jim Morrison, e Jimi Hendrix, e John Lennon, oltre che S. Freud, G. Leopardi, A Manzoni, etc.. etc.. etc..

Gianni Marchisciana ha detto...

fraffa, chi era Don Ninì Scucces è spiegato abbastanza ben sul post. Posso solo aggiungere che molti dei professionisti di Gela, molti tra amministratori presenti e passati devono tanto, se non tutto alla figura di Don Ninì. Il fatto che non tutti lo conoscono è dovuta al profondo senso di umiltà che lo contraddistingueva, pari soltanto alla sua tenacia e all'amore che aveva verso i "diseredati" e i "reietti".
A lui si devono la nascita di molte società sportive a Gela (prima c'era solo il Terranova), e non solo di calcio, e il primo cineforum a Gela lo fece lui!
Parlerò ancora di Don Ninì in seguito, per adesso ti basti pensare che quello che è scritto sul post è soltanto una parte della sua vita. Conoscerai tanto di lui, leggendo quel poco...

fraffa ha detto...

Si ho letto il post di don Ninì, mi sono espressa male..volevo chiedere se c'era qlc che avesse avuto contatti più diretti con lui, capace di raccontarci qualche esperienza personale.

daniela ha detto...

Anch'io voglio saperne di più su don Ninì, ne sentivo parlare da mio padre e la settimana scorsa ho visto il servizio su tg10.
Per quanto riguarda il sondaggio (e sottolineo SONDAGGIO!), vorrei sapere fino a quando bisogna aspettare? cioè, quando arriverà il momento di ritirarlo ed elaborare i dati raccolti?
ed ancora, mi piace moltola proposta venuta da deborah e da fraffa circa la valorizzazione della torre di manfria, ma non dimentichiamoci che non proprio una priorità.
Ah dimenticavo: anch'io sono una frustrata!!!!!!!!!

Gianni Marchisciana ha detto...

fraffa e daniela, e tutti quelli che ne vogliono sapere di più, ho scritto un piccolo commento sul post riguardante Don Ninì.
E' soltanto una piccolo frammento della la sua vita, ma è indicativo per conoscerne la persona.
Ho invitato chi lo ha conosciuto personalmente e ne ha diviso e condiviso parte della loro vita, a scrivere le proprie esperienze di vita vissuta a contatto con Don Ninì.
Spero serva per farvi una piccolissima idea sulla grandezza della sua persona.

salvo ha detto...

Falco visto che sei TUTTOLOGO dimmi per quale squadra tifi, così magari seguo il tuo consiglio e non rischio di tifare per una squadra che fa ridere.

Deborah ha detto...

ma la priorità quale sarebbe? La commemorazione di personaggi, per quanto grandi, come Don Ninì, oppure il futuro? Il turismo archeologico potrebbe, forse, essere il futuro di Gela... oppure si propongano altre idee, io per prima ne sarei davvero molto contenta.. non facciamo l'esaltazione di ciò che funziona (o meglio ha funzionato) ma guardiamo ciò che non funziona per cercare di migliorarlo. La Sicilia non manca di grandi personalità, tra tutte, a parer mio, Falcone e Borsellino, ma per prima cosa credo che occorra volgere lo sguardo al futuro, senza dimenticare il nostro passato .. ovviamente.

fraffa ha detto...

Sono d'accordo!!Bisogna iniziare dal turismo archeologico perchè a parer mio è una risorsa che neanche i gelesi immaginano quanto potrebbe essere forte. Bisogna che i gelesi imparino ad aver cura delle loro cose e capiscano quanto siano preziose per il futuro economico della città!E' vero che poi a gela le strade (ad es.) fanno schifo,ma se iniziassero a venire turisti da ogni parte potrebbero essere loro stessi a denunciare il degrado e risuonare ancora di più degli stessi cittadini!

didi79 ha detto...

Il mio scopo non era né di polemizzare nè di demolire o sminuire l'iniziativa di Gianni che ritengo davvero positiva e speravo che ciò venisse compreso dall'invito a pubblicare il questionario affinché avesse maggiore diffusione.
Cmq la differenza tra sondaggio e questionario non é semplicemente un'operazione di etichettatura. Il sondaggio ha un valore sicuramente più importante anche per lo scopo che si é prefissato Gianni.
Sai falco non tutti parlano per fare polemica e critica sterile come te.
Infine vorrei sottolineare che, a prescindere da quello che io sono o sarò, la preparazione di un sondaggio non c'entra nulla con l'avvocatura.

Enver ha detto...

Didi, io non confonderei il fine con i mezzi con cui si persegue quest' ultimo! E' indubbiamente importante dal punto di vista semantico (e forse anche deontologico,nel tuo caso, non so...) definire il sondaggio e il questionario, ma credo che sia più importante la finalità, cioè sapere cosa ne pensa la gente.Ad ogni buon conto, fedeli al "proposito di propositività", perchè, piuttosto, non dai qualche dritta su come sviluppare meglio il sondaggio? Sempre restando nella logica di mettere le proprie competenze al servizio del progetto... Aggiungo che forse si potrebbe anche inaugurare il post dedicata a Manfria, discutendo di qualcosa di concreto...

Antonio ha detto...

did79, credo davvero che la "deviazione" che ha preso il tuo discorso porti ad un vicolo cieco. Non è per giudicarti (me ne guarderei bene) ma, sondaggio o questionario, c'è stata questa iniziativa e a quanto ne so sta andando alla grande perchè ha attecchito e ha fatto breccia tra la gente, noi compresi. Concludendo, credo sarebbe meglio mettere sul tavolo della discussione le tue considerazioni allorquando si duscuterà della prossima iniziativa, magari mettendola al vaglio dei presenti o di tutti quelli che vorranno parteciparvi. Ed ancora una volta mi trovo d'accordo con enver: è più importante la finalità di questo sondaggio piuttosto che il suo percorso o la sua stesura o la sua destinazione. E d'accordissimo ancora con enver sul fatto di "spostarci" sul post di manfria per sviluppare quella tematica. Infondo gliel'abbiamo chiesto tutti noi, giusto?

daniela ha detto...

deborah, credo che qui si possa parlare e proporre iniziative ognuno secondo le proprie convinzioni e le proprie capacità.
La commemorazione di grandi personaggi del passato (come dici tu) non è un freno alle proposte per il futuro che qui leggo da parte di tutti, ma secondo me ci vorrebbe un tantino di più rispetto verso questi personaggi.
falcone e Borsellino sono stati i siciliani più in vista e degli autentici eroi, ma ce ne sono altri che nel loro piccolo hanno contribuito a far crescere il nostro orgoglio di essere siciliani e il nostro forte senso di appartenenza. Tu in un post molto datato citavi Girolamo Li Causi, io non lo conosco e per questo sono andata a documentarmi, arrivando alla conclusione che anch'egli fu un grande personaggio. Ma il mio pensiero va a chi grande personaggio è stato ma la sua opera, vuoi per colpevole omertà, vuoi per una serie di avvenimenti che ne hanno nascosto la loro opera, è rimasta sconosciuta o conosciuta solo a chi ha vissuto vicino a lui. Mi rifersico a tutti quei "missionari" senza tunica (come li chiamo io) che ogni giorno lottano per far avere (e non per avere) un pezzo di pane a chi ne mangia uno ogni tre giorni! Anch'essi sono eroi non meno importanti dei vari Falcone, Borsellino. Non è una questione dicompetizione perchè ognuno di loro ha dato davvero tanto (anche la vita!) per l'amore verso la sicilia e verso gli altri. Ma il mio pensiero va, come sempre, a chi ha agito e il loro agire è ancora seminascosto nella memoria di pochi. E Don Ninì è stato uno di questi! E non è esaltazione di ciò che ha funzionato, ma il giusto riconoscimento a chi, per me, un eroe lo è stato.
Se poi vogliamo aggiungere che di eroi sono investiti anche nomi del calibro di Falcone, Borsellino, piuttosto che Li Causi o ancora Impastato, allora sono d'accordo con te.
Detto questo, concordo sul fatto che bisogna guardare al futuro senza dimenticare il passato, ma, spero, questo non ci induca ad essere "bacchettoni" nei confronti di tutto e di tutti.

fraffa ha detto...

Volevo lanciare una freccia in favore di didi79.Secondo me, molti si sono scaldati tanto per nulla..Io nn ho inteso il suo intervento come una critica gratuita, inutile o per smontare il valore del sondaggio. Penso che nessuno possa dire che quest'iniziativa nn abbia attecchito o nn abbia fatto breccia su tutti compresa didi che ha voluto solo dare un suo contributo.Spesso dovremmo soffermarci di più ad ascoltare gli altri anche quando ci sembrano un pò troppo precisini , pignoli o fuori luogo.Si apprende tanto e si può sfruttare quello che si è appreso in altri momenti.Cmq anche io volevo chiedere se si può consultare on line il questionario per quanti come me in questo momento nn hanno la possibilità di essere a gela.

Gianni Marchisciana ha detto...

fraffa e didi79, e per tutti quelli che ne hanno fatto richiesta, vi comunico che da adesso il Sondaggio è on line. Potrete scaricarlo, compilarlo e, se volete, scannerizzarlo e rispedirlo.
Scusate il ritardo.

didi79 ha detto...

Sono contenta di vedere che qualcuno abbia capito che non volevo fare né polemica né attacchi gratuiti (grazie fraffa). Non ho confuso il fine con i mezzi ho solo detto che per raggiungere un obiettivo bisogna utilizzare gli strumenti giusti.
Secondo me, se con il questionario si vuole sensibilizzare la classe politica, bisogna seguire regole precise, altrimenti i politici a cui l'iniziativa avrà dato fastidio potrebbero facilmente smontarla.
Noto che purtroppo sono in molti a vedere nel pensiero altrui la critica o l'attacco personale e mettersi sulla difensiva. Spero che Gianni abbia capito che le mie intenzioni erano positive.
Adesso vado a compilare il questionario.

falco ha detto...

didi79, non voglio essere e/o fare il bacchettone a tutti i costi, anche se, ammetto, qualche dubbio circa la tua buona fede mi è sorto, circa la tua voglia di fare qualcosa di costruttivo non ne ho!
Detto questo, è chiaro che ai politici dia fastidio una iniziativa del genere, non fosse altro per il fatto che non siano stati loro a pensarci prima!!!!!
Io confido nel fatto che da ora in avanti Gianni possa pensare di contare su di noi per le prossime iniziative, e confido nel fatto che le prossime iniziative possano partire da noi per primi. E confido nel fatto che, magari dopo le elezioni, o quando Gianni o tutti noi messi assieme lo riterremo opportuno, possiamo stilare TUTTI ASSIEME un nuvo sondaggio e decidere i dogmi e le modalità di diffusione. Sarebbe davvero bello oltrechè utile, e credo che glielo dobbiamo.

falco ha detto...

salvo, io non sono un TUTTOLOGO, il fatto è che mi piace commentare qualsiasi notizia e mettere il naso dappertutto. Poi magari sbaglio giudizio, accade spesso sai, ma questo non mi ferma. Se nel mio atteggiamento vagamente bacchettone hai ritenuto che ho mancato di rispetto oppure ho esagerato nei giudizi sono pronto a "smorzare" i toni, ma non a rimangiarmi ciò che ho detto! Il fatto è che ognuno di noi ha il proprio modo di esprimersi e di "attaccare" la sua preda: io ho il mio. D'altra parte, non mi sono mai tirato indietro dall'esprimere la mia opinione, e non mi sono mai curato di edulcorarla con frasi mielose: ho sempre detto le cose chiare come stanno. E se a qualcuno urta questo mio modo, be, chiedo scusa, ma è il mio modo!
Non ce l'ho con te, come non ce l'ho con nessun altro, ma sono convinto che chi opera forse sbaglia, chi non opera invece sbaglia sempre! E a me piace operare.
Ah dimenticavo... io sono interista!

falco ha detto...

Ultima provocazione: ma dove stanno quelli che hanno fatto la "capa" così su manfria e hanno lasciato il post su manfria solo a sè stesso??????
Ahahahahahahahah che rompiballe che sono!!! ;-)

Enver ha detto...

è difficile parlare da soli di un argomento (Manfria)... è un monologo, più che un dialogo! Visto che ne hanno parlato, oltre a me, Deborah e Fraffa... non è che si possa andare molto in là... Caro il mio "predatore" della parola, aiutaci a parlarne, facendoci sapere che ne pensi!

falco ha detto...

certo che vi aiuto a parlarne, ma non qui. Spostiamoci sul post tematico.

Gianni Marchisciana ha detto...

didi79, ho seguito il tuo suggerimento: il Questionario è stato pubblicato, o comunque reso scaricabile, nel forum del sito di Gela.

peppe ha detto...

Mi sono perso qualche post e dunque è inutile commentarli adesso. Io vorrei fare un'altra proposta, vista la mia passione per la musica. Come ho già detto nel mio precedente commento, bisogna far risaltare che puntualmente ogni estate vengono dati finanziamente alle solite persone che fanno suonare nei locali i soliti gruppi, e se non fai parte di quel gruppo sei fuori! E ti devi ricalare con uno di loro o accettare di suonare quasi gratis per farti conoscere. Questa non è mafia? anche nel suo piccolo questa è mafia.
Io propongo di adoperarci per istituire una specie di Albo dei Gruppi Musicali Locali dove potersi registrare gratutamente. Questo per evitare appunto che i soliti volti noti decidano chi far suonare e quanto pagarli. Ai gestori di locali consegnate le liste di questo Albo con i costi richiesti da ogni gruppo, dal tipo di musica ecc. così può decidere lui stesso senza intermediari. E magari fare in modo che chi non è iscritto a questo Albo non possa fare serate. E se ad organizzare le serate è l'amministrazione comunale, il criterio potrebbe essere lo scorrimento della lista in base alla data di iscrizione all'albo. Credo si eliminerebbero tutti quegli episodi di mini-mafia ai quali noi musicisti assisitamo e per i quali siamo vittime.

Kiko ha detto...

Dovremmo parlare di turismo, di sole, di spiaggie, di strutture turistiche, beni archeologici e strade adeguate per portare il turismo a gela, ma ogni volta che parlo con amici di turismo a gela, vengo preso per matto ... Abbiamo tantissimi beni archeologici, abbiamo una costa lunga kilometri e kilometri, abbiamo tanto ma non sfruttato ... e pensare che ci sono altri posti in cui veniamo portati tramite gite organizzate, che hanno meno di ciò che gela ha ... ma intanto quei posti sono pieni di gente, l'economia gira grazie anche al turismo ...

Deborah ha detto...

kiko, dillo a Falco sul post riservato a Manfria... pare che il turismo sia tabù!

falco ha detto...

Così parlò deborah!!!!!!!

Kiko ha detto...

Ragazzi però turismo o non turismo se già tra noi gelesi abbiamo difficoltà ad essere d'accordo su una o piu' questioni che non devono trattare per forza il turismo ma anche qualsiasi tema ... mi dispiace che sorgono delle incomprensioni ...

Kiko ha detto...

è vero, riguardo manfria molti sono scettici perche' quando si parla di turismo e quindi di far diventare manfria una delle zone piu' belle della costa sud della sicilia (è potrebbe esserla perche ha una spiaggia stupenda), si deve portare flusso turistico partendo dalla base, dai servizi essenziali, non si può pensare minimamente di poter aprire una struttura o un bed and breakfast e quindi accogliere gente che viene da fuori se poi manca l'acqua, mancano i servizi necessari alla vivibilità urbana ... ultimamente mi sono fatto un giro ed ho notato una desolazione assoluta ... boh posso sbagliarmi però la stessa manfria è diventata frazione di gela, ma senza servizi che frazione è?

Romina ha detto...

kiko il fatto è proprio questo, che per manfria è stato dato il via libera per diventare frazione ma ultimamente hanno fatto dietro front. Anche in questo blog se ne è parlato. Dunque in parte sono d'accordo con falco quando dice "ma di cosa stiamo parlando?". prima di arrivare a pensare di trasformare manfria in una attrazione turistica occorre che prima diventi frazione a tutti gli effetti, con rete fognaria e acqua potabile, con mezzi pubblici e distaccamenti degli uffici comunali. Sarebbe retorica parlare di manfria come attrazione turistica, e su questo sono d'accordo con te, quando mancano tutte queste cose. Ma le tesi avanzate da tutti quelli che qui vogliono incentivare il turismo sono motivate e giustificate.
Dunque propongo:
1) fare nostra la battaglia dei rappresentanti di manfria, ripresa da Gianni, circa il riconoscimento ufficiale e definitivo dello status di frazione;
2) una raccolta di firme per la rivalorizzazione della zona, torre compresa;
3) prendere per le "orecchie" la pro loco affinchè abbia più voce in capitolo sui beni culturali, altrimenti ce ne occupiamo noi (sposo questa tesi dopo averla letta qui);
4) organizzare un convegno, magari a manfria stesso, per coinvolgere amministratori, imprenditori, e cittadinanza in genere dove poter illustrare le nostre proposte.
Sono solo delle idee, spero vengano discusse o che ne vengano altre.

Gianni Marchisciana ha detto...

Al forum del comune di Gela, è stato contestato il fatto che questo sondaggio sia troppo semplice e troppo banale, con una stesura carente, mi è stato addirittura suggerito di rivolgermi a qualcuno che sappia "professionalmente" creare un sondaggio...
Ebbene, a costoro ho risposto, tenendo fede alla mia onestà intellettuale, quanto segue (ho fatto copia-incolla della mia risposta):

"Avete pensato che magari il questionario è stato pensato così apposta in modo da raggiungere anche chi, di solito, firma con una X?
Avete mai pensato che magari la stesura del questionario è stata fatta in modo elementare in modo da farlo arrivare anche alla gente che NON E' MAI RAGGIUNTA DA QUESTE INIZIATIVE PERCHE', AHILORO, SONO IGNORANTI IN MATERIA?
Avete mai pensato che a me e a noi dell'associazione interessi proprio il parere di questa gente qui, dimenticata da tutto e da tutti TRANNE CHE IN CAMPAGNA ELETTORALE?
Cara (....), caro (......), chi ha una cultura una spanna al di sopra della media, come voi, storce il naso davanti alla semplicità di questo questionario e si pone la domanda se era il caso di avventurarvisi, ma io sento ogni giorno le lamentele di chi... non sa nemmeno con chi lamentarsi! La Vox Populi non da voce a chi sa come parlare o come esprimersi... o come si compila un sondaggio, non ne hanno bisogno costoro e semmai ne avessero bisogno saranno essi stessi a contattarci, la Vox Populi da voce a chi è rimasto troppo a lungo emarginato, vuoi per via della propria (non) cultura, vuoi per via di situazioni familiari avverse, vuoi per via di una lavoro degradante che viene svolto. Voi non avete idea di quante famiglie abitanti nel (ex) quartiere bronx hanno riempito il questionario: ad essi non c'è stato nemmeno bisogno di spiegarglielo!
Ecco, io a questa gente volevo arrivare, la gente che è dimenticata da tutti! Anche da voi. (perdonate quest'ultima frase).
Io do alla gente la possibilità di parlare CON IL LORO LINGUAGGIO! Non esigo che siano loro a parlare il mio! E quando cambierò idea e vorrò sentire ANCHE quella parte di popolo che, avendo una cultura superiore, ritiene ridicolo il sondaggio, allora mi "calerò" nel loro mondo e parlerò la loro lingua.
NON ESISTE UNA LINGUA UNIVERSALE! ALMENO NON A GELA!
A costo di fare mille sondaggi per arrivare a mille tipologie di persone diverse, IO RIUSCIRO' A SENTIRE LA VOCE DI TUTTI!!!"

Spero di essere stato chiaro.

Totò ha detto...

In effetti l astesura del questionario è concepita in modo semplice, forse elementare, se haivoluto farlo in questo modo per arrivare a tutti, è chiaro che qualcuno stroce il naso, non solo per una questione di cultura ma anche di forma. Ma si tratta del primo questionario, ce ne saranno altri no? E' lodevole e interessante questa iniziativa, siamo indulgenti. E poi, se alla gente dai a leggere cose lunghe, o complicate, o articolate, magari prende il foglio e lo cestina dopo due tre righe! Così almeno si è "quasi" sicuri che lo leggono tutto e lo compilano. Almeno questo è il mio pensiero.
Una riflessione per chi storce il naso: Ad agire spesso si sbaglia, a non agire si sbaglia sempre!
Complimenti, Gianni.

Francesca ha detto...

Ciao tutti, mi chiamo Francesca e abito a settefarine. Abbiamo protestato contro la chiusura del cavalcavia tutti noi del quartiere, e nessuno si è fatto sentire ne vedere. Prima della nostra protesta sono arrivati qui alcuni ragazzi della vox populi proponendo il sondaggio e dandoci il loro appoggio. Degli altri non si è fatto vedere nulla. Abito qui da sempre e anche se non abbiamo la torre come a manfria e altre attrazioni turistiche il nostro quartiere in questi anni si è molto abbellito. Io ho trovato il sondaggio nel supermercato che c'è nel nostro quartiere e l'ho compilato e ho detto alla mia famiglia e ai miei amici di compilarlo. All'inizio pensavamo che era una cosa politica, io non ho internet e non posso collegarmi spesso infatti devo andare a casa di un'amica a collegarmi e non ho potuto vedere questo sito. Ho visto pure sul telegiornale che ne parlava gianni e ho capito che non era una cosa politica. Volevo solo dire che a noi nessuno ci aveva chiesto mai queste cose con queste domande, e òa stessa cosa è successo quando hanno fatto le isole con il verde nel nostro quartiere, nessuno ha chiesto a noi il nostro parere. Per una volta che qualcuno ci chiede la nostra opinione io non ci vedo niente di male e anzi finalmente, era ora.
Spero di scrivere ancora qui.
Ciao a tutti.

Anonimo ha detto...

Sono un ex consigliere comunale: Gianni continua così. E anche voi che scrivete: è l'unico blog questo dove ci si confronta veramente.
Continuate tutti così.

Antonio ha detto...

Io sono d'acordo con quanto detto da Totò, prendiamo quanto di buono questo sondaggio ci offre, e cerchiamo di migliorare il mogliorabile. Onore a Gianni per l'iniziativa, ma un plauso a chi con le intenzioni di migliorarla ha criticato la stessa. Gianni, tu dici che sei disposto a fare mille questionari per arrivare a mille tipologie di persone diverse, ok, lavoriamo al secondo questionario allora, magari seguendo i consigli di didi79, anzi, facendoci aiutare proprio da lei. Infondo, voglio sperare, qui stiamo remando tutti dalla stessa parte, giusto?

Anonimo ha detto...

Salve a tutti oggi vorrei dire ai nostri politici locali sia di sinistra che di destra un grazie grande 80000 abitanti il perchè ve lo spiego subito ho 35 anni prospettive zero in un territorio abbandonato a se stesso dove si pensa solo a spartire soldi a società sportive se verità è non saprei con certezza ma se questo sucedesse è una cosa gravissima perchè in un territorio come gela dove dal 1995 al 2001 sono morti circa 4779 persone di tumore e altri ancora continuano a morire e a star male in silenzio nessuno fa niente per queste vittime,ma la cosa che mi prende più a cuore e la nascita di bambini malformati o già malati di patologie gravi,fino a qualche tempo fa non sarei stato attento a queste cose ma adesso che ho visto con i miei occhi avendo mio padre ammalato di tumore a 60 anni ex lavoratore clorosoda e con le decine di vittime già pianti ex colleghi di mio padre adesso sono molto sensibile a questo tema e giuro sto divendanto ancora più sensibile vedendo nei vari ospedali in cui mi reco con mio padre bambini ammalati è starziente quindi cari politici di destra e sinistra e caro sindaco che ti ammiro tanto non deludere la tua città da questa vera battaglia ecologica dove noi cittadini siamo veramente stanchi e ve lo dico anche se faccio parte del direttivo provinciale per l'autonomia quindi un rimprovero per tutti adesso non guardiamo più i colori politici e non prendiamoci più in giro abbiamo tutti interesse per il nostro territorio o no? passiamoci tutti la mano sul petto da cittadini ed amministratori e rimbocchiamoci le maniche per iniziare un vero cammino per lo sviluppo del territorio in cui siamo nati cresciuti e lavoriamo

Gianni Marchisciana ha detto...

Caro utente anonimo, peccato tu non ti sia firmato...
Mi dispiace molto per tuo padre, so che non ti è di nessuna consolazione il mio dispiacere, ma è ciò che sento.
Ciò che tu hai denunciato nel tuo commento è una situazione che da tempo si denuncia a Gela, da tempo viene fatto risaltare (ricordiamo tutti una trasmissione su Rai 3 che ne parlò), solo che, non capisco perchè tu ti rivolgi a noi come se ti stessi rivolgendo a dei politici. Noi non siamo politici, siamo persone animate da buoni propositi che, sia pure a fatica, stanno cercando di smuovere le coscenze o quantomeno di costruire qualcosa di buono.
Detto questo, in altri commenti su questo blog leggerai proprio parte di ciò che tu hai scritto, vale a dire che qui tutti mettiamo da parte il colore politico e si discutono le idee. Non importa se le idee siano di destra o di sinistra, la cosa importante è che siano valide. Se il tuo spirito di continuare questa battaglia ecologica intrapresa da tempo e avvallata da quello stesso sindaco che tu dici di ammirare è lo stesso che proviamo noi, allora abbiamo qualcosa in comune. Ma fin qui le chiacchiere. Ora le proposte.
Purtroppo, come ho detto all'inizio, non ti firmi, ma se è solo una questione di privacy puoi sempre scrivere alla mia mail che trovi sulla home page di questo blog (e ti garantisco che rimarrà privata), potremmo iniziare insieme un percorso di sensibilizzazione al problema, sarebbe l'ennesimo, ma pur sempre doveroso. Io ti do il mio appoggio personale e quello dell'associazione Vox Populi, nonchè, ne sono sicuro, quello di tutti i blogger che qui scrivono, per iniziare insieme questo percorso di sensibilizzazione. Si potrebbe iniziare col contattare i medici, i pediatri, per monitorare noi stessi la "mole" dell'intero problema, o andare negli ospedali. O ancora collaborare con le associazioni che ci sono gia per unire le nostre forze, organizzare una manifestazione, una fiaccolata... che ne so un convegno piuttosto che dei servizi "fai da te" da mandare a "Striscia"...
Sono solo delle idee, ma visto che tu sei molto più sensibilizzato di quanto non potrei esserlo io, magari tu puoi suggerire qualcosa di più "forte" e molto di più impatto.
IO MI METTO A TUA DISPOSIZIONE, IO E TUTTA LA MIA ASSOCIAZIONE!
Fatti sentire.

Romina ha detto...

Cavolo, che storia triste. Dispiace davvero. Anche se come dice Gianni forse del mio dispiacere non sai che fartene. più che darti la mia solidarietà e la mia disponibilità ad impegnarmi in questa campagna, non posso dirti. Dicci se hai qualche idea a tal proposito perchè io, mi dispiace, più di quello che ha detto Gianni non saprei dirti davvero.

Gianni Marchisciana ha detto...

Comunico che il sondaggio si può compilare ancora presso l'istituto Suor Teresa Valsè di Macchitella, nonchè presso l'istituto G. verga e presso il CNOS perchè richesto dai docenti di questi istituti nonchè dai genitori degli allievi.
Chiunque volesse compilarlo, qualora non l'avesse già fatto, può recarsi nei suddetti istituti.