martedì 29 gennaio 2008

Gela, biblioteca per studenti

Gela oramai sta diventando un polo universitario. Molte sono le facoltà sorte in questi anni e molti sono gli studenti iscritti. Ci sarebbe bisogno di una biblioteca un pò più "funzionale" e che non chiuda alle 18.30. Una biblioteca provvista di lampade e postazioni internet, una postazione dove poter studiare, una biblioteca che sia più a misura di studente universitario e non di un semplice cittadino (come me) che ogni tanto ne fa uso per consultare la G.U. o altri giornali.
Gela sta cambiando, finalmente con i corsi universiatri pubblici e privati si sta assistendo ad un vero cambiamento rispetto al quale però il resto della città rimane ferma. Mi chiedo come mai il Comune non ha pensato di sfruttare questa occasione di cambiamento investendo in una "seria" biblioteca comunale? O in un serio polo bibliotecario?
Ci sono molto spazi a Gela non sfruttati. C'è, ad esempio, la zona di Montelungo che potrebbe essere adibita a polo bibliotecario, c'è palazzo Pignatelli che sarebbe un'ottima soluzione da adibire a questo scopo. Come mai il Comune non ha mai pensato di destinare fondi per queste iniziative?
Forse non ritiene di dover destinare fondi alla cultura, nella terra, la nostra Sicilia, che ha visto illustri personaggi di cultura (da Eschilo a Quasimodo, da Verga a G. Tomasi di Lampedusa), o forse è troppo impegnato nelle tante, troppe opere la cui utilità mi permetto di mettere in dubbio.
Credo altresì che il Comune, se ben stimolato e opportunamente infomato, possa dare delle risposte confacenti alla richieste levate dai più. Poichè non è sordo e poichè, oggi come non mai, è attento alle voci che gli arrivano dalla gente come noi.
Dobbiamo solo fare in modo che queste voci gli arrivino...

2 commenti:

giusy ha detto...

Biblioteca? Cos'è

Anonimo ha detto...

Universitari di Torino
Erasmus a Torino
Locali discoteche
Appunti dispense lavoro affitto



www.studentitorino.it